CIGARAFTERTEN

il basket e altre storie

altre storie

La Serie A2 Femminile 2019/2020 spiegata piuttosto male

Non ve ne siete accorti perchè siete tutti impegnati a salvare il mondo con Greta Thumberg, ma questo weekend, sabato 28 e domenica 29 settembre, parte la Serie A2 Femminile.

Sono 30 le squadre al via, suddivise in 2 gironi da 15 squadre ciascuno: Girone Nord e Girone Sud. Le squadre toscane sono tutte inserite nel Girone Sud, quindi di quello ci occupiamo.

Le 3 rappresentati del Granducato di Toscana sono, in ordine sparso: Jolly Acli Livorno, Nico Basket Pistoia e Galli San Giovanni Valdarno. Ora bimbe, se volete un consiglio da un vecchio borghese conservatore come me, trovatevi uno sponsor, perchè giocare la Serie A2 senza un main sponsor di spessore è dura.

Detto questo, la formula è abbastanza semplice. Girone all’italiana con gara di andata e ritorno. Alla fine della regular season le prime 8 vanno ai playoff, chi vince i playoff va in Serie A1. La 15ª e la 14ª vanno dirette in Serie B, mentre dalla posizione 10 alla 13 giocano i playout e uno di queste 4 va in Serie B. Tradotto tutto in italiano: ci sono 2 promozioni e 3 retrocessioni.

Acli Livorno e San Giovanni, secondo me, puntano alla salvezza, mentre il Nico Basket punta a disputare i playoff. Nella prima giornata San Giovanni gioca a Campobasso contro quella che, probabilmente è la squadra più forte del campionato. La Nico Basket riceve la High School Basket Lab, una squadra romana. Infine la Acli Livorno ospita Civitanova. In bocca al lupo a tutte e tre le toscane.

Condividi questo articolo
Nato a Lucca, dentro le mura, il giorno di San Biagio dell’anno del Signore 1970.