Allora, ci siamo: 15 squadre divise in 3 gironi. Partite di andata e ritorno, 10 giornate di gioco per la prima fase. Si parte questo weekend (27-28 febbraio) e si finisce, se tutto va bene, il 18 aprile. Ma tutto deve andare veramente bene. Perché qui fra zone gialle, rosse, arancioni, arancioni rinforzate, ciclamino pallido, nessuno ci capisce più niente. E poi facendo i test anti Covid ogni 3 giorni prima o poi qualcosa salta fuori. Baste vedere cosa è successo in LBA Serie A in questi mesi.

Ma, comunque, lasciamo perdere i brutti pensieri e godiamoci l’inizio della SERIE C GOLD TOSCANA, il campionato più bello del mondo, dopo il campionato israeliano, si capisce.

GIRONE A

Montale ospita la Pielle Livorno, una delle favorite al salto di categoria. Al salto in su, chiaramente, verso la Serie B. Nell’altra partita Spezia ospita Lucca. Se mi posso permettere un suggerimento agli amici lucchesi, fate attenzione alla fine del raccordo autostradale fra Santo Stefano e Spezia, perché, grosso modo dalle parti della Oto Melara, c’è un autovelox che vi frega. C’è sia all’andata che al ritorno, alla stessa altezza. A questo turno si riposa il Don Bosco Livorno.

GIRONE B

Valdisieve contro Prato e Montecatini contro Castelfiorentino. Ecco, Castelfiorentino è una bella squadra tutta pepe. Come faccio a saperlo? Non vi preoccupate, lo so. Si riposa Agliana.

GIRONE C

Montevarchi contro Legnaia (forza Legnaia, niente contro Montevarchi, si capisce) e Valdarno contro Virtus Siena. Ecco Siena, sulla carta è un’altra squadra che punta ad andare in B. Si riposa Arezzo.

photo @ pallacanestro agliana 2000

🔗 Serie C Gold Toscana live – i risultati e i tabellini live della Serie C Gold

🔗 FIP Toscana – tutti i dati sulla Serie C Gold

0