Lo scrissi in tempi non sospetti, per l’esattezza il 23 settembre scorso, quando presentando la mia squadra per il Dunkest LBA 2019/2020 scrissi a proposito dei giocatori su cui avrei puntato forte: Fontecchio (Reggio Emilia) che secondo me dopo essere stato un anno in panchina a Milano, ha una fame di basket che non ci vede.

Fontecchio, ha matenuto fede alle promesse garantendomi tanti fantapunti e ora l’ho fatto addirittura capitano. Nel Dunkest i punti conquistati dal capitano valgono doppio. Si fa capitano il giocatore che si pensa possa fare meglio di tutti quelli del roster. Un roster da migliorare, forse,

QUINTETTO TITOLARE

Mayo guardia Varese
Salumu guardia Pistoia
Fontecchio ala Reggio Emilia capitano
Alibegovic ala Virtus Roma
Jefferson centro Virtus Roma

PANCHINA

Zanotti ala Pesaro 6° uomo
Fantinelli guardia Fortitudo Bologna
Simoni centro Cantù
Peota guarda Reggio Emilia
Pascolo ala Trento

COACH
Esposito Brescia

Stagione comunque avara di soddisfazioni, visto che al momento sono al 19.206° posto con 2.193.66 fantapunti. Anche perché di quelli veramente buoni non ho nessuno.

Dopo 23 giornate di Dunkest, questi sono i migliori, ruolo per ruolo
Guardia Banks (Brindisi) con 22.67 fantapunti di media
Ala Pierre (Sassari) con 24..10 fantapunti di media
Centro Happ (Cremona) con 30.35 fantapunti di media
Coach Djordevic (Virtus Bologna) con 13.60 fantapunti di media

Se vi andata a rileggere l‘articolo che scrissi l’8 gennaio, vi rendete conto che, a parte coach Djordevic, i migliori sono esattamente gli stessi, in tutti i ruoli.

Condividi questo articolo