Ai miei tempi, quando il basket italiano era il basket italiano e non scimmiottava il circo americano, in Italia c’erano una Serie A1, a 16 squadre, e una Serie A2, a 16 squadre. A fine regular season le prime due della Serie A2 erano promosse in A1 e in più partecipavano ai playoff scudetto insieme alle prime 6 della A1.

Vado al dunque: le 16 squadre di Serie A2 avevano una visibilità nazionale. Oggi, invece, le 28 squadre di Serie A2, hanno, a livello nazionale, visibilità zero. Ok, non sarà 0,0, sarà 0.1 o 0.2, ma sempre zero è.

In pratica, oggi, le squadre di Serie A2 fanno un campionato nazionale, ma hanno una visibilità , sui media, solo locale. E lo stesso vale per i loro sponsor. Dite che mi sbaglio? Ok, allora ditemi al volo il nome dello sponsor principale di San Severo o di Orzinuovi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *